Italian Arabic Chinese (Simplified) Czech Danish Dutch English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

    Impianto Osmosi Inversa serie XC300

    No Recensioni
    Prezzo Base con IVA: 1830,00 €
    Prezzo di vendita: 1830,00 €
    Prezzo di vendita IVA esclusa: 1500,00 €
    Ammontare IVA: 330,00 €
    Prezzo di vendita: 1830,00 €
    SKU: 000212
    Impianto di demineralizzazione acqua ad osmosi inversa serie XC300
    Torna a: Impianti semi-industriali

    Impianto di demineralizzazione acqua ad osmosi inversa serie XC300 - 50 l/h

    L'impianto è montato su telaio in alluminio e risulta compatto, completo e pronto al funzionamento.
    Utile per eliminare il contenuto di sali ed inquinanti presenti nell'acqua.

    Caratteristiche Impianto

    N. 1 membrana tipo 2521 da 300 galloni/giorno
    N. 1 contenitore membrana in acciaio inox
    N. 1 elettropompa 1/2 hp con pompa a paletta 400 l/h
    N. 1 valvola solenoide
    N. 1 filtro sedimenti da 10”
    N. 1 filtro carbone block da 10”
    N. 1 manometro di pressione
    N. 1 flussimetro del permeato
    N. 1 pressostato
    N. 1 quadro elettrico (salvamotore e spia luminosa)

    Alimentazione elettrica: 220Vac 50 Hertz
    Alimentazione idrica:  l'acqua in ingresso deve avere una pressione tra 1,5 e 3 bar
    Dimensioni dell'impianto: 400 x 400 x 700 mm
    Capacità produzione permeato: 50 l/h

    Descrizione Impianto

    Un prefiltro per sedimenti da 10” serie 5 micron rimuove dall’acqua sospensioni solide e particolato che possono danneggiare membrane e pompa di pressione.
    Un prefiltro a carbone attivo in blocco estruso da 10” serie 10 micron è indispensabile quando l’acqua di alimentazione è di rete ( acquedotto );
    Rimuove dall’acqua principalmente il cloro, che può danneggiare le membrane, ed inoltre rimuove i metalli pesanti.
    La valvola solenoide (elettrovalvola 24V) è normalmente chiusa, permette il passaggio dell’acqua nell’impianto solo con il motore elettrico in funzione.
    L'elettropompa è composta da due elementi: corpo pompa 1/2 hp con pompa a paletta da 400 L/h in acciaio inox.
    Un contenitore membrana in acciaio inox 2521 ad alta pressione (pressione massima tollerata 400 psi circa 27 bar).
    Una membrana FILMTEC con percentuale di reiezione pari al 98% e una capacità di filtraggio di 300 galloni/giorno.
    Un pressostato che permette di fermare l’impianto quando il rubinetto di uscita è chiuso o quando il serbatoio è pieno e riavviare la macchina automaticamente.
    Una valvola di controllo – è la valvola a volantino che permette la messa in pressione dell’impianto (10/12 bar) o il lavaggio delle membrane
    una volta completamente aperta.

    Avvio corretto dell'impianto

    Prima di avviare l’impianto, aprire totalmente (girando in senso antiorario) la valvola di controllo.
    Assicurarsi che il rubinetto dell’acqua di rete (alimentazione impianto) sia aperto.
    Avviare elettricamente il sistema (pulsante start) ed attendere la fuoriuscita dell’acqua dal tubo di scarico.
    Iniziare a chiudere la valvola di controllo (girando in senso orario) lentamente fino a che il manometro non raggiunge i 10/12 bar.
    ATTENZIONE a non superare mai tale limite di pressione ed a non chiudere totalmente la valvola di controllo, altrimenti si rischia di danneggiare
    irreparabilmente la membrana.
    L’impianto è avviato ed agisce automaticamente alle richieste.

    Applicazioni

    Affinamento dell'acqua potabile, eliminazione di impurità, cloro, cloroderivati, pesticidi, insetticidi, anticrittogamici, metalli pesanti, microrganismi.
    In tutti i processi in cui sia previsto l'impiego di acqua demineralizzata, produzione di acqua potabile da pozzi o fonti con valori nei limiti delle condizioni di esercizio.

    Manutenzione

    Sostituzione dei prefiltri ogni tre mesi circa.
    Sostituzione delle membrane osmotiche ogni 5 anni circa.
    Lavaggio e disinfezione periodici della membrana;
    Periodicamente, agendo sulla valvola di controllo, si può effettuare il lavaggio delle membrane, come segue:
    Ad impianto in funzione, aprire (girando in senso antiorario) la valvola di controllo e lasciarla in posizione totalmente aperta, per circa cinque minuti,
    ciò permette alle membrane di sbarazzarsi di eventuali microsedimenti.
    Ad operazione compiuta, riposizionare la valvola di controllo in modo che la pressione del sistema ritorni ai valori operativi (10/11 bar).

    Direttive di riferimento:
    L’impianto è realizzato in conformità al D.M. 443/90, alle direttive 2006/42/CE – 73/23/CE –2004/108/CE e risulta escluso dalla Direttiva 97/23/CE (cosiddetta “PED”)
    relativa alle apparecchiature in pressione in quanto si applica l’articolo 3 della direttiva stessa.

    Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
    Top